© Comunità Parrocchiale di Pioppe-Salvaro-Sibano-Malfolle (BO)
ARTICOLI DEL CODICE CIVILE
COMUNITA’ PARROCCHIALE DI  PIOPPE-SALVARO-SIBANO-MALFOLLE Home Vita Parrocchiale Catechesi Orari&eventi Feste Viaggi Sacerdote Editoria Contatti Links

ARTICOLI DEL CODICE CIVILE

Col consenso manifestato dinanzi al sacerdote ed ai testimoni gli sposi contraggono il matrimonio secondo il rito di  santa Romana Chiesa, matrimonio elevato alla dignità di Sacramento da nostro Signore Gesù Cristo.  Lo stesso matrimonio, oltre la grazia divina e gli effetti sanzionati dal sacri Canoni, produce anche gli effetti civili secondo le leggi dello Stato, che gli sposi sono ugualmente tenuti a rispettare ed osservare.  Di seguito gli articoli del Codice civile riguardanti i diritti e doveri dei coniugi: Art. 143: Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri. Dal matrimonio deriva l'obbligo reciproco alla fedeltà, all'assistenza morale e materiale, alla collaborazione  nell'interesse della famiglia e alla coabitazione. Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie  sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia. Art. 144: I coniugi concordano tra loro l'indirizzo della vita familiare e fissano la residenza della famiglia secondo  le esigenze di entrambi e quelle preminenti della famiglia stessa.  A ciascuno dei coniugi spetta il potere di attuare l'indirizzo concordato.  Art. 147: Il matrimonio impone ad ambedue i coniugi l'obbligo di mantenere, istruire ed educare la prole tenendo  conto delle capacità, dell’inclinazione naturale e delle aspirazioni dei figli.