© Comunità Parrocchiale di Pioppe-Salvaro-Sibano-Malfolle (BO)
OMELIE GENNAIO 2015
COMUNITA’ PARROCCHIALE DI  PIOPPE-SALVARO-SIBANO-MALFOLLE Home Vita Parrocchiale Catechesi Orari&eventi Feste Viaggi Sacerdote Editoria Contatti Links

Sabato 10 Gennaio 2015                 Domenica 11 Gennaio 2015

Il Battesimo di Gesù

Dal libro del profeta Isaia (55,1-11)

Dalla 1°lettera S.Giovanni Apostolo (5,1-9)

Dal Vangelo di Marco (1,7-11)                                           

In quel tempo, Giovanni predicava: "Dopo di me viene uno che è più forte di me e al quale io non son degno di chinarmi per sciogliere i legacci dei suoi sandali. Io vi ho battezzati con acqua, ma egli vi battezzerà con lo Spirito Santo". In quei giorni Gesù venne da Nazaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. E, uscendo dall'acqua, vide aprirsi i cieli e lo Spirito discendere su di lui come una colomba. E si sentì una voce dal cielo: "Tu sei il Figlio mio prediletto, in te mi sono compiaciuto".
Le omelie di Gennaio sono disponibili con l’ausilio del drop-boxclicca qui per accedere Clicca per visualizzare la pagina della catechesi Clicca per visualizzare la pagina della lectio

Sabato 17 Gennaio 2015                   Domenica 18 Gennaio 2015

Abbiamo trovato il Messia, cioè il Cristo

Dal Primo libro di Samuèle (3,3b-10.19)

Dalla 1°lettera S.Paolo Apostolo ai Corìnzi (6,13c-15a.17-20)

Dal Vangelo di Giovanni (1,35-42)                                              

Il giorno dopo Giovanni stava ancora là con due dei suoi discepoli e, fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: "Ecco l'agnello di Dio!". E i due discepoli, sentendolo parlare così, seguirono Gesù. Gesù allora si voltò e, vedendo che lo seguivano, disse: "Che cercate?". Gli risposero: "Rabbì (che significa maestro), dove abiti?". Disse loro: "Venite e vedrete". Andarono dunque e videro dove abitava e quel giorno si fermarono presso di lui; erano circa le quattro del pomeriggio. Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. Egli incontrò per primo suo fratello Simone, e gli disse: "Abbiamo trovato il Messia (che significa il Cristo)" e lo condusse da Gesù. Gesù, fissando lo sguardo su di lui, disse: "Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; ti chiamerai Cefa (che vuol dire Pietro)".
Clicca per visualizzare la pagina della catechesi Clicca per visualizzare la pagina della lectio

Sabato 31 Gennaio 2015

“Ed erano stupiti del suo insegnamento”

Dal libro del Deuteronòmio (18,15-20)

Dalla prima lettera S.Paolo Apostolo ai Corìnzi (7,32-35)

Dal Vangelo di Marco (1,21-28)                                              

Andarono a Cafarnao e, entrato proprio di sabato nella sinagoga, Gesù si mise ad insegnare. Ed erano stupiti del suo insegnamento, perché insegnava loro come uno che ha autorità e non come gli scribi. Allora un uomo che era nella sinagoga, posseduto da uno spirito immondo, si mise a gridare: "Che c'entri con noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci! Io so chi tu sei: il santo di Dio". E Gesù lo sgridò: "Taci! Esci da quell'uomo". E lo spirito immondo, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: "Che è mai questo? Una dottrina nuova insegnata con autorità. Comanda persino agli spiriti immondi e gli obbediscono!". La sua fama si diffuse subito dovunque nei dintorni della Galilea.
Clicca per visualizzare la pagina della lectio