© Comunità Parrocchiale di Pioppe-Salvaro-Sibano-Malfolle (BO)
CATECHESI 14 Feb 2016
COMUNITA’ PARROCCHIALE DI  PIOPPE-SALVARO-SIBANO-MALFOLLE Home Vita Parrocchiale Catechesi Orari&eventi Feste Viaggi Sacerdote Editoria Contatti Links
I  Domenica di Quaresima Anno C Dal libro del Deutronomio (26, 4-10) Dalla lettera di S.Paolo apostolo ai Romani (10, 8-13) Dal Vangelo di Luca (4, 1-13) Gesù, pieno di Spirito Santo, si allontanò dal Giordano e fu condotto dallo Spirito nel deserto dove, per quaranta giorni, fu tentato dal diavolo. Non mangiò nulla in quei giorni; ma quando furono terminati ebbe fame. Allora il diavolo gli disse: "Se tu sei Figlio di Dio, dì a questa pietra che diventi pane". Gesù gli rispose: "Sta scritto: Non di solo pane vivrà l'uomo". Il diavolo lo condusse in alto e, mostrandogli in un istante tutti i regni della terra, gli disse: "Ti darò tutta questa potenza e la gloria di questi regni, perché è stata messa nelle mie mani e io la do a chi voglio. Se ti prostri dinanzi a me tutto sarà tuo". Gesù gli rispose: "Sta scritto: Solo al Signore Dio tuo ti prostrerai, lui solo adorerai". Lo condusse a Gerusalemme, lo pose sul pinnacolo del tempio e gli disse: "Se tu sei Figlio di Dio, buttati giù; sta scritto infatti: Ai suoi angeli darà ordine per te, perché essi ti custodiscano; e anche: essi ti sosterranno con le mani, perché il tuo piede non inciampi in una pietra". Gesù gli rispose: "È stato detto: Non tenterai il Signore Dio tuo". Dopo aver esaurito ogni specie di tentazione, il diavolo si allontanò da lui per ritornare al tempo fissato.
next previous Torna alla pagina della Catechesi
Questo che abbiamo sentito sono i propositi che vengono da Papa Francesco per una buona Quaresima. Sono dei propositi, sappiamo che non riusciremo a farli, ma ci saranno alcuni che sorrideranno anche se non ne hanno voglia, ci saranno alcuni che pur avendo male non te la faranno pesare, ... di quelli che saranno comandati anche se sanno che chi comanda è peggio di loro. Noi da che parte stiamo? Almeno, ammettere da che parte stiamo è già, credo un’ammissione di buona maestria. Don Arrigo
ACCETTARE LE DIFFERENZE CONDIVIDERE ESSERE GENTILE CON TUTTI SORRISO AMARE REGALATI UN SORRISO METTERSI A DISPOSIZIONE DEGLI ALTRI RISPETTARE GLI ALTRI AIUTARE I PIU’ DEBOLI