© Comunità Parrocchiale di Pioppe-Salvaro-Sibano-Malfolle (BO)
CATECHESI 01 Mar 2015
COMUNITA’ PARROCCHIALE DI  PIOPPE-SALVARO-SIBANO-MALFOLLE Home Vita Parrocchiale Catechesi Orari&eventi Feste Viaggi Sacerdote Editoria Contatti Links

01 Marzo 2015 

Dal libro della Gènesi (22,1-2.9a.10-13.15-18)

Dopo queste cose, Dio mise alla prova Abramo e gli disse: «Abramo!». Rispose: «Eccomi!». Riprese: «Prendi tuo figlio, il tuo unigenito

che ami, Isacco, va’ nel territorio di Mòria e offrilo in olocausto su di un monte che io ti indicherò».

 

Abramo si alzò di buon mattino, sellò

l’asino, prese con sé due servi e il figlio Isacco, spaccò la legna per l’olocausto e si mise in viaggio verso il luogo che Dio gli aveva

indicato. L’angelo disse: «Non stendere la mano contro il ragazzo e non fargli niente! Ora so che tu temi Dio e non mi hai rifiutato tuo

figlio, il tuo unigenito».

 

Allora Abramo alzò gli occhi e vide un ariete, impigliato con le corna in un cespuglio. Abramo andò a prendere

l’ariete e lo offrì in olocausto invece del figlio.

Abramo chiamò quel luogo «Il Signore vede»; perciò oggi si dice: «Sul monte il Signore si fa vedere».

Dalla lettera di S.Paolo Apostolo ai Romani (8,31b-34)

Dal Vangelo di Marco (9,2-10)

next previous Torna alla pagina della Catechesi
Commento dei bambini Abbiamo letto insieme la Prima lettura che parla di Abramo, un uomo comune che non ha figli e neanche una terra. Dio fa un patto con lui e gli promette una terra e una lunga discendenza ricca di colori, tradizioni e lingue diverse. Chi incontri nella grande riunione...
Se vuoi ascoltare il commento di Don Arrigo al commento dei Bambini clicca sul pulsante